I diritti d’autore di tutte le fotografie sono di proprietà di Paolo Grappolini  2016 PhotoEmozioni - Tutti i diritii riservati Paolo grappolini p  h  o  t  o  g  r  a  p  h  e  r  paolograppolini@virgilio.it  Impruneta F I R E N Z E  ITALY
EROICA E’ LA VITA L’eroica è un pò come la vita, ci sono i momenti difficili con le salite dure e la fatica per superarle Poi ci sono le discese che sembrano più facili ma nascondono tante insidie Infine le pianure dove si può riprendere fiato e godere per un pò della bellezza di questa vita
IMMAGINA 2017 Rassegna di audiovisivi fotografici e multivisione Tredici autori toscani presentano le loro opere Una manifestazione con radici profonde nel panorama degli audiovisivi e della multivisione toscana AUDITORIUM PALAZZO DEL PEGASO DELLA REGIONE TOSCANA VIA CAVOUR, 4 - FIRENZE 24 FEBBRAIO 2017
news & eventi
LINK
AUDIOVISIVO DI VIAGGIO (prima parte) “Viaggiamo, inizialmente, per perderci.  E viaggiamo, poi per ritrovarci. Viaggiamo   per   aprirci   il   cuore   e   gli   occhi,   e   imparare   più   cose   sul   mondo   di   quante   possano   accogliere   i   nostri giornali. E   viaggiamo   per   portare   quel   poco   di   cui   siamo   capaci,   nella   nostra   ignoranza   e   sapienza,   in   varie   parti   del globo, le cui ricchezze sono variamente disperse. E   viaggiamo,   in   sostanza,   per   tornare   a   essere   giovani   e   sciocchi,   per   rallentare   il   tempo   ed   esserne   catturati   e per innamorarsi ancora una volta.”  Pico Iyer “Rotte Incrociate” Tornare   ad   essere   giovani   e   sciocchi   significa   per   me,   vedere   il   mondo   con   occhi   nuovi   e   incantati,   aprirsi   agli altri   senza   pregiudizi,   liberi   da      convenzioni.   Significa   varcare   i   nostri   confini   quotidiani   ed   essere   curiosi dell’universo che ci circonda. Anche   l’audiovisivo   di   viaggio   dovrebbe   raccontare    partendo      da   una   nuova      prospettiva,   non   solo   comunicare informazioni      con   un’   approccio   documentaristico.   In   un   epoca   in   cui   tutti      viaggiano   e   tutti   sono   connessi,     centinaia   di   migliaia   sono   le   foto   che   ci   vengono   proposte   simili   a   quelle   che   abbiamo   scattato   durante   il nostro   ultimo   viaggio.      Per   questo   non   è   facile   essere   originali.   Normalmente   un   audiovisivo   di   viaggio   nasce al   rientro   dallo   stesso,   quando   dopo   aver   visionato   le   centinaia   di   foto   scattate,   decidiamo   di   rappresentare     quello   che      ci   ha      colpito   di   più:      la   magia   di   una   festa   religiosa,   un   tramonto   sul   lago      e   i   vivaci   colori   di   un mercato.      Tutto   con   la   cronologia   ed   i   tempi   del   viaggio,   in   una   mera   sequenza      di   belle   immagini,   un   ripetitive,  dissolte in un piacevole tappeto musicale a volte etnico. Molto   spesso   ci   accorgiamo   di   non   aver   scattato      alcune   foto   che   ora   sarebbero   state   utili   per   il   nostro audiovisivo.      Eravamo      lì,   ma   solo   dopo   abbiamo   intuito   che   poteva   nascere      un   racconto   più   articolato   dove far interagire altri soggetti; purtroppo quelle foto non le abbiamo mai scattate! Cambiamo   allora   prospettiva,   realizziamo   il   nostro   audiovisivo   di   viaggio   prima   della   partenza.   In   fondo   ogni viaggio lo  vivi tre volte: quando lo sogni, quando lo fai e quando lo ricordi! Molti   vivono   intensamente   la   fase   della   programmazione   del   viaggio.      Come   in   un   sogno   ad   occhi   aperti   si percorrono   i   luoghi,   si   incontrano   le   persone,   si   resta   affascinati   dalle   tradizioni.         A   volte   siamo   solo   spettatori, altre protagonisti immaginari. Il   progetto   del   nostro   audiovisivo   influenzerà   la   programmazione   del   viaggio   ma   non   dimentichiamoci      che prima di tutto siamo viaggiatori e che sono tanti i luoghi e le cose che desideriamo vedere. Scegliere   un   tema   da   rappresentare      fra   i   tanti   che   troveremo   nel   nostro   viaggio   è   il   punto   di   partenza.   Ogni paese   che   visiteremo   è   ricco   di   storia,   di   bellezze   naturali,   di   cultura   e   tradizioni   antiche.      Alcune   volte   saranno gli   aspetti   sociali,   altre   quelli   religiosi   che   influenzeranno   la   nostra   scelta.   Non   c’è   limite   alla   fantasia,   una   storia può   nascere   ovunque:      sulle   gelide   acque   dei   mari   del   nord   dove   un   merluzzo   racconta   il   suo   esodo   per   la riproduzione,   oppure   in   africa,   lungo   le   rotte   del   sale,      dove   un   dromedario   ricorda   all’uomo   la   sua   fedeltà   ora che la tecnologia può sostituire la sua opera.  Anche le piante e gli animali hanno un anima! Scelto   l’argomento   dell’audiovisivo   è   importante   documentarsi.   Internet   è   una   risorsa   inesauribile,   ma   ci   sono libri   bellissimi   scritti   da   autori   che   in   varie   epoche   hanno   soggiornato   in   quei   luoghi.   Le      immagini   ed   i   video     trovati      sul   web   ci   serviranno   per   identificare   meglio   il   luogo   e   l’ambientazione   del   nostro   lavoro,   ma   anche   per non ripetere quello che è già stato fatto. Nel   prossimo   articolo   parleremo   di   come   è   nato   un   audiovisivo   di   viaggio   realizzato   dal   “Il   Triangolo   Magico Multivisione” Paolo Grappolini – Il Triangolo Magico Multivisione
Carovane del sale  in Dancalia
Merluzzi appesi ad essiccare alle Isole Lofoten
Articolo pubblicato sul NOTIZIARIO DIAF N.79 - Aprile 2018
PHOTOEMOZIONI