CRISTIANESIMO CELESTE
La   Chiesa   dei   Cristiani   Celesti   è   una   fede   sincretica   africana   nata   di   recente.   E'   stata   fondata   a   Porto   Novo   (Benin)   nel   1947   da   un   falegname   yoruba "Samuel Oshoffa". Questi   in   seguito   ad   una   visione,   fu   capace   di   effettuare   miracoli.      Il   movimento   si   è   poi   diffuso   rapidamente   e   con   grande   successo   in   tutta   l'africa occidentale.   Ha   assorbito   vari   elementi   della   liturgia   cristiana   protestante   come   i   canti,   le   preghiere   e   le   letture   dei   passi   biblici,   in   particolare   del   vecchio testamento. Nello stesso tempo ha assunto "pratiche vudu", come la danza al ritmo dei tamburi, "la trance" ed il pasto  comune alla fine della cerimonia. Durante la possessione gli adepti ricevono il dono della profezia e comunicano, spesso in lingue sconosciute, messaggi ai sacerdoti. Avvengono anche guarigioni di fedeli ammalati con aspersioni di acqua santa che scaccia gli spiriti maligni tra cui satana. Pare   ancora   lungo   il   cammino   verso   il   vero   dialogo   interreligioso   in   un   clima   mondiale   molto   chiuso   e   conservatore;   per   questo   si   solleva   un   grande stupore e clamore quando un Papa come Giovanni Paolo II il 4 febbraio 1993 incontra a Cotonou in Benin i capi del vudu. Ancora   oggi   molti   fedeli   vudu   sono   grati   al   precedente   Papa   di   Roma   per   aver   riconosciuto   davanti   al   mondo   intero   la   propria   cultura   e   religione,   unica occasione che gettò le basi per un incontro reale ed un riconoscimento reciproco.
Foto Patrizia Martelli
Reverendo Eglise du Christianisme Celeste Citè Celeste du Togo - Lomè
I diritti d’autore di tutte le fotografie sono di proprietà di Paolo Grappolini  2016 PhotoEmozioni - Tutti i diritii riservati Paolo grappolini p  h  o  t  o  g  r  a  p  h  e  r  Impruneta F I R E N Z E  ITALY
GALLERY
paolograppolini@virgilio.it
LINK
PHOTOEMOZIONI